Approccio alla giocoleria

Docente: Francesco Tonti

Ciarlatani | Laboratorio | Approccio alla giocoleria

Un bel giorno l’uomo cominciò a lanciare oggetti in aria, col desiderio di riprenderli. Perché?

Non è forse vero che tutti noi subiamo grande fascino nel vedere un giocoliere che disegna mille traiettorie nel cielo? Dove nasce la meraviglia che proviamo per quest’arte antichissima?

Il primo reperto pare sia un graffito risalente al 2040 a.C., rinvenuto in Egitto nella tomba di Ben Hassani. Tramandata attraverso i secoli, arriva ai giorni nostri per sorprendere e stupire chiunque le si avvicini.

Un esperimento sull'uomo ha dimostrato che nei giocolieri si sviluppa la porzione di corteccia motoria coinvolta nel controllo degli esercizi

afferma Lamberto Maffei, direttore dell’Istituto di neurofisiologia del CNR di Pisa.

L’esercizio della giocoleria è uno strumento prezioso per il fisico, per la mente e aiuta a lavorare sulla pazienza, sul ritmo, sull’accettazione dell’errore e di conseguenza sulla crescita dell’autostima.

Il percorso è graduale e si rivolge ai principianti. Faremo esercizi con una pallina, poi con due e con tre.
Si proverà poi il volteggio con le clave e i più rapidi sperimenteranno il passing in coppia e figure di giocoleria a quattro mani.

Oggetti usati: palline, clave, cerchi.

 

Gli altri laboratori

Ciarlatani | Laboratorio Il clown non è un pagliaccio

Il clown non è un pagliaccio

Docenti: Francesco Tonti e Alex Gabellini

Ciarlatani | Laboratorio | Stare in scena

Stare in scena

Corso di teatro base per adulti

Docente: Francesco Tonti

Ciarlatani | Laboratorio | Improvvisazione teatrale

“For You”

Corso d’improvvisazione teatrale (primo livello)

Docente: Fabio Magnani